Artisti

Jean-Auguste Dominique Ingres - biografia e immagini

  • Anno di nascita: 29 agosto 1780
  • Data di morte: 14 gennaio 1867
  • paese: Francia

Biografia:

Jean-Auguste Dominique Ingres nato il 29 agosto 1780 nella città di Montauban vicino a Tolosa. Il padre, essendo uno scultore e un pittore, fin dalla sua infanzia ha instillato nel suo bambino l'amore per le attività creative, avendo insegnato canto, suonando il violino e, naturalmente, disegnando. Non è sorprendente che tra i dipinti del futuro classico dell'accademia europea si possa trovare un disegno fatto da lui all'età di nove anni.
L'artista ha ricevuto ulteriore formazione a Tolosa, presso l'Accademia di Belle Arti locale. Essendo piuttosto limitato nei mezzi, il giovane si guadagnava da vivere suonando nell'orchestra del Toulouse Capitol Theatre. Al termine del corso di studi all'accademia, Ingres, diciassettenne, si reca nella capitale, dove Jacques-Louis David diventa il suo insegnante. Un devoto riconosciuto e uno dei leader del classicismo, David ha avuto una forte influenza sulle opinioni e lo stile del suo talentuoso allievo. Ma Ingre si è ritirato piuttosto rapidamente dall'eredità cieca dello stile dei classici e del suo mentore, ha dato al sistema classico un nuovo respiro, lo ha ampliato e approfondito, rendendolo molto più vicino alle esigenze e ai requisiti di un'era che cambia.
Ogni anno, uno dei giovani artisti parigini veniva tradizionalmente premiato con il Big Roman Prize, il cui vincitore poteva continuare a studiare pittura per quattro anni all'Accademia francese di Roma. Ingres ha sognato molto per ottenerlo, ma su insistenza di David, il premio del 1800 è andato a un altro dei suoi allievi. C'è stato un serio litigio tra Engrom e il suo mentore, che ha portato alla partenza del giovane artista dal laboratorio del suo insegnante.
La perseveranza e la crescita indiscussa dell'abilità del giovane pittore gli permisero di ottenere nel prossimo 1801 il premio per l'ambito premio per il dipinto "Ambasciatori di Agamennone ad Achille". Ma il sogno di viaggiare in giro per l'Italia e trascorrere quattro anni all'accademia di Roma non poteva materializzarsi - l'artista aveva seri problemi finanziari. Dopo aver soggiornato a Parigi, ha frequentato scuole d'arte private per risparmiare sui modelli. I tentativi di guadagnare, illustrando libri, non sono stati incoronati con particolare successo, ma disegnare ritratti per l'ordine si è rivelato un'occupazione molto redditizia. Ma l'anima della vasta natura di Engra non ha mentito ai ritratti, e fino alla fine della sua vita ha affermato che questi ordini hanno solo ostacolato il suo vero lavoro.
Nel 1806, tuttavia, Ingres riuscì a trasferirsi in Italia, vissuto per 14 anni a Roma e altri 4 - a Firenze. Tornando poi a Parigi, apre la sua scuola di pittura. Dopo un po 'di tempo, il maestro 55enne riceve la carica di direttore dell'Accademia romana francese ed è di nuovo nella città eterna. Ma già nel 1841 tornò a Parigi per sempre, dove al culmine della sua fama e riconoscimento ha vissuto fino alla sua morte nel 1867.


Foto di Ingres

Rugiero rilasciando angelica
Ritratto di Muesserie Iness
Ritratto del conte Guryev
Madonna prima del calice della comunione
Giove e Teti
Napoleone I
Ritratto di Princess de Broglie
Maggior Odalisca
Bagno turco
Valpinson Bather
Fonte di
Ritratto di Mademoiselle Rivière

Guarda il video: DOMINIQUE INGRES- La Gran Odalisca Obras Maestras de la Pintura Universal (Aprile 2019).