Artisti

Edgar Degas - biografia e dipinti dell'artista

  • Anno di nascita: 19 luglio 1834
  • Data di morte: 27 settembre 1917
  • paese: Francia

Biografia:

Edgar Degas (1834-1917) - forse il più classico degli impressionisti. Ha studiato alla Scuola di Belle Arti sotto la guida di uno degli studenti del famoso artista Ingres, ammiratore dell'arte antica e della pittura classica generale. L'insegnante ha avuto una grande influenza su Degas, che in un modo o nell'altro ha attraversato il suo intero percorso creativo. Dopo essersi diplomato alla scuola, Degas è andato in Italia per imparare dai vecchi maestri: Bellini, Botticelli e altri, copiando le loro tele.
Nel 1862, nelle sale del Louvre, Degas incontrò Edouard Manet, che cambiò la sua vita. Attraverso di lui, incontra i futuri impressionisti: Monet e Renoir. Il riavvicinamento con gli impressionisti ha segnato l'inizio di una nuova tappa nel lavoro dell'artista. Tuttavia, il vecchio allenamento si è fatto sentire. Se gli impressionisti consideravano il loro principio più importante per dipingere un'immagine dalla vita, allora non è questo il caso di Degas. Gli piaceva ripetere che avrebbe dovuto "osservare senza disegnare e disegnare senza osservare". Degas non approvava il desiderio degli impressionisti di lavorare all'aria aperta. In generale, non aveva molto in comune con loro. Con loro è stato avvicinato dal desiderio di allontanarsi dagli schemi accademici, dall'appello ai temi della vita moderna, una vera rappresentazione dei momenti della vita. I nomi dei suoi dipinti parlano da soli: "Dance Lesson", "Wounded Jockey", "Ironworker", "Jockeys davanti alle tribune", "Al sarto", ecc.
Degas amava ritrarre le persone, specialmente le donne.ma non si atteggia in una posa rigida, ma come se fosse preso alla sprovvista dalle loro occupazioni, nelle loro caratteristiche posture, con i loro gesti innati. L'artista si interessò al tema del balletto negli anni '70 dell'Ottocento. Rappresentando i ballerini, l'artista cerca di catturarli non sul palcoscenico in tutta la sua gloria, no, preferisce mostrarci giorni di lavoro dietro le quinte. Tali sono i dipinti "Dancers in Rehearsal" (1874?), "Dancer in a Photographer" (1875), "Waiting" (1880), "Two Dancers" (1898), ecc.
Un giorno, in risposta a una domanda sul perché così spesso affronta il tema del balletto, rispose con riluttanza: "Mi chiamano un pittore di ballerini, non capiscono che i ballerini mi servivano solo come scusa per scrivere bei tessuti e trasmettere movimenti".

Dagli anni settanta del XIX secolo si appassionò ai pastelli, unendo le qualità della pittura e del disegno allo stesso tempo. Questa tecnica si adattava ai gusti artistici di Degas, che si inchinava prima della linea. "Sono un colorista attraverso la linea", - era solito dire: gli impressionisti pregavano un altro dio, colore.


Dipinti di Edgar Degas

Donna al vaso con fiori
Pettinare i capelli
Ballerini blu
Quattro ballerini
Ballerina al fotografo
Donna che combatte
Place de la Concorde
Macchine da stiro
stella
Classe di balletto
Prove di balletto
assenzio