Pittura italiana

"Ritratto di Cosimo I de 'Medici in armatura", Agnolo Bronzino - descrizione

  • Autore: Agnolo Bronzino
  • Museo: Galleria degli Uffizi
  • anno: 1545
  • Clicca sull'immagine per ingrandirla

Descrizione dell'immagine:

Ritratto di Cosimo I de 'Medici in armatura - Agnolo Bronzino. 1545. Tempera su legno. 71x57 cm

Cosimo I Medici ha avuto un ruolo molto importante nella vita di Agnolo Bronzino. Nel 1533 Bronzino divenne pittore di corte dei Medici. Cosimo radunò nella sua corte una ristretta cerchia di intellettuali e persone creative di talento eccezionale, che li patronizzavano. In questo ambiente, Bronzino è stato facile e divertente da lavorare, inoltre è stato qui che se l'è cavata. Dal 1546 (47), il pittore incontra il lavoro di Michelangelo e adotta volentieri la sua esperienza.
Non sorprende che l'artista abbia creato un ritratto del suo padrone e protettore in armatura piena di nobiltà e ammirazione. Qui il rappresentante del clan più famoso ha solo 26 anni, ma la sua opinione non è saggia, attenta, piena di volontà. L'armatura di ferro lega una figura potente: spalle larghe, postura orgogliosa, forza nascosta.
Le belle mani, con dita lunghe e non virili, gli danno un rappresentante di una famiglia aristocratica.
Lo stile del maestro è tradizionale per i suoi ritratti: il ruolo minimo dello sfondo, il focus sul ritratto, la severità dell'esposizione, l'imponenza, la freddezza e la brevità. L'autrice ci dimostra abitualmente la massima attenzione alle inezie, manifestata nella mimica dell'eroe, nella sua visione, nel dettaglio dell'armatura e persino nel sole splende sulla superficie riflessa dell'acciaio resistente.
Il ruolo di Cosimo I nella storia di Firenze e in Italia è difficile da sopravvalutare. Con il suo sostegno e la sua assistenza è fiorito un intero strato culturale, il manierismo, che ha dato origine a molte opere d'arte eccezionali. Non ci sarà nulla del genere su scala così grande a Firenze.
La virilità del ritratto è dovuta alla personalità di questa persona e qui Bronzino era estremamente sincero - Cosimo condusse una politica solida, costruì nuove fortezze e porti, rafforzò l'esercito e allargò il territorio dei suoi possedimenti. Nel 1569 ricevette la corona ducale dalle mani del Papa stesso.
Abbiamo davanti a noi un ritratto meraviglioso e accurato di un uomo, interamente in linea con lo spirito del suo tempo. Questa è la personalità del Rinascimento, il sovrano, che ha trovato il tempo e l'energia per la scienza, l'arte, le imprese delle armi, a beneficio dello sviluppo del suo ducato.

Altri dipinti di Agnolo Bronzino

Ritratto di Biya Medici
Ritratto di Eleanor di Toledo con suo figlio
Ritratto di un giovane
Sacra famiglia
Allegoria con Venere e Cupido
Ritratto di Lucretia Panchatica
Ritratto di Giovanni Medici da bambino

Загрузка...